Interprete di realtà

Superluna piena Febbraio 2019: la luce del buio

Superluna piena Febbraio 2019: la luce del buio

Superluna di febbraio 2019: La luce del buio

Come stai?

È una domanda vera, non di circostanza, questa. Come stai oggi? Come sono state le ultime settimane?

Personalmente ho vissuto uno dei mesi più pesanti degli ultimi tempi. Ho aspettato a condividere questo stato d’animo perché volevo sentirmi meglio e parlarne solo a posteriori. Sarei potuto cadere facilmente nella lamentela, perché sono stato davvero provato emotivamente, mentalmente e fisicamente… Quando a tutti i livelli senti qualcosa che non va e lo riconosci, ma fai fatica a trasformarlo, senti di portare addosso un peso che non è tuo, anche se lo percepisci sulle tue spalle.

Ieri c’è stata la luna piena più grande dell’anno, la Superluna piena di febbraio 2019 era alla sua distanza minima dalla Terra. E non solo appariva più grande, anche il suo influsso era più potente. La luna simbolicamente è la luce della notte perché non è fuoco, né elettricità come il sole, che riscalda anche a milioni di chilometri dalla terra. La luna, che non ha luce propria, riflette la luce del sole portando anche noi a riflettere. Riflettere sulla nostra “notte” personale, il nostro lato ombra. Sarà meno calda questa luce, ma è molto più forte perché è più vicina e la sua energia magnetica è strettamente legata a noi.

La superluna piena di febbraio è la luna più “solare” dell’anno, quella che porta più guarigione e oltre ad aver illuminato la nostra coscienza nel buio, ha portato la sensazione di dover chiudere un ciclo aperto da anni, quegli anni che hanno il sapore dei secoli. Un aut aut cui è impossibile sfuggire: realizzare un cambiamento autentico e profondo oppure no?

Ieri ho sentito un click. Ho avvertito che qualcosa stava succedendo e che stava a me decidere, una volta per tutte, se volevo continuare a raccontarmi la stessa storia oppure no e iniziare a crederci, a fare come voglio veramente fare, essere chi sono profondamente, lasciando alle spalle la paura che finora tenevo stretta a me per impedirmi di agire. Non ho sbagliato a scrivere: non è stata la paura a bloccarmi, sono cosciente di aver voluto tenere questa paura con me finché mi serviva, per evitare di rischiare di soffrire.

Sarà solo una sensazione, sarà una camera dell’eco dove l’energia della luna ha fatto da padrona, ma se raccontarsi una storia differente aiuta a trovare le forze e le risorse per risorgere – senza darsi fuoco in stile fenice – lo trovo un bel modo per cambiare il proprio mindset.

Per questo motivo ti chiedevo come va. È stata un’opportunità anche per te, per avere una visione più chiara, cambiare mentalità e attivare un cambiamento?

Ti voglio lasciare con questa foto, è una luna meditativa. L’ho scattata prima della fase di luna piena per catturare quel momento in cui tutto ancora deve succedere, tutto ancora può succedere.

Non è mai troppo tardi per lasciarsi il passato alle spalle, anche perché il passato da lì, non si muove!

Buona superluna! 🌝

Alberto

Incontro le persone che vogliono scoprire il perché di ciò che accade nella loro vita per poter essere liberi di creare la propria realtà.Leggi tutto...

Sii il primo a lasciare un pensiero qui, commenta!
Scrivi un commento

Scrivi un Commento