Interprete di realtà

Se sposti l’orizzonte un po’ più in là

Se sposti l’orizzonte un po’ più in là

Se sposti l’orizzonte un po’ più in là 👁

Quanti confini o limiti riconosci in questa foto?

Io ne vedo dieci e al tempo stesso nessuno. La nostra prospettiva sulla realtà è soggettiva, anzi la realtà stessa lo è. È come quando leggi un libro più volte, o rivedi un film dopo tanto tempo: scorgi sempre qualcosa che prima non avevi notato oppure riesci a dare significati differenti allo stesso concetto.

È la ripetizione che conduce a una conoscenza più profonda? Non lo so, sicuramente è d’aiuto.

“Distacco” per me è la parola chiave, quello stato che ti permette di cambiare punto di vista e di vedere la realtà sempre con più chiarezza. Per anni ho considerato questa qualità come qualcosa di negativo. Per quanto possa essere molto sensibile, perché ho tutti i sensi vigili e all’erta, non mi considero una persona emotiva. E pensavo fosse sbagliato!
Nel tempo ho scoperto che era proprio una capacità che mi ha donato sempre la possibilità di vedere il mondo con altri occhi.

 

Provo emozioni, giuro che sono umano anch’io 👽, ma prima di decidere o formulare un’opinione… aspetto. Non so se vada bene per tutti, ma il tempo permette ai picchi euforici, così come a quelli depressivi, di regolarsi e trovare un centro.

Il distacco non è assenza di emozioni o di istinto e quindi non è neanche eccesso di raziocinio. Il distacco per me è equilibrio. È aspettare che i cerchi nell’acqua si plachino, dopo aver lanciato un sasso.

 

Per ultimo, il distacco è anche distanza. Ti permette di vedere la realtà da una prospettiva più ampia. Così come nella foto, di fronte a questa porta e guardando troppo da vicino, la parete potrebbe essere il primo confine. Grazie a un sano distacco si vede la porta come confine, poi la fine del marciapiede, poi la fine della strada, poi il recinto di paletti, poi la spiaggia, poi la scogliera, poi il mare, poi l’orizzonte e poi… il cielo. Vogliamo considerare il cielo come un limite? Per certi versi, sì, per altri forse no!

 

«Se non provi a spostare l’orizzonte un po’ più in là / i sogni non coincideranno mai con la realtà.» 🎵 Simbiosi – Meg

 

 

Un abbraccio

Alberto

Alberto

Incontro le persone che vogliono scoprire il perché di ciò che accade nella loro vita per poter essere liberi di creare la propria realtà. Leggi tutto...

Sii il primo a lasciare un pensiero qui, commenta!
Scrivi un commento

Scrivi un Commento