Interprete e traduttore della realtà

Come trovare il lavoro dei sogni

Come trovare il lavoro dei sogni

Ecco come trovare il lavoro dei sogni

Quando ho iniziato a fare questo lavoro non avevo tutta la conoscenza né tutta l’esperienza che ho acquisito fino ad oggi. Sembra ovvio che con il tempo si acquisisca più esperienza, ma non sto parlando di quello. Ho ventiquattro anni e ho iniziato a lavorare nel mondo della comunicazione quando ne avevo venti. Negli ultimi quattro anni mi sembra di aver vissuto e lavorato dieci volte tanto: orari assurdi, weekend inesistenti, nuovi progetti che si accumulano su quelli presenti… e come mi sentivo? Felice.

Nel 2012 ho conosciuto una persona innamorata del suo lavoro e ho iniziato a lavorarci insieme solo per questo motivo: volevo sentirmi così. All’inizio ho cominciato solo con una collaborazione in una delle sue attività precedenti, poi abbiamo avviato alcuni progetti insieme. Oggi è il mio socio al 50%, anzi al 100%, in Do it humanÈ Diego Leone, la persona che mi ha ispirato dal primo giorno.

Chiedersi: cosa voglio fare da grande?

Non ho mai saputo cosa volessi fare “da grande”, non sapevo neanche come trovare il lavoro dei sogni e così mi sono messo a fare un po’ di tutto: l’infermiere, l’educatore, il supplente delle elementari, lo studente di psicologia, il barista e anche l’artista. Nel frattempo ho imparato a usare la grafica digitale, utilizzare i social network e creare siti web. Tutto questo non era lavoro per me: sono uno smanettone e lo sono sempre stato. Poi ho iniziato a studiare, leggere libri, fare corsi su corsi; ma quello che mi ha permesso di imparare di più è stato continuare a vedere tutto questo come se non fosse un lavoro.

Ok, ho acquisito delle competenze sul campo e continuo a farlo, ma non è questo il mio lavoro. Il mio lavoro principale è qualcosa che in realtà ho sempre fatto: quando studiavo lingue straniere al liceo, quando ho fatto il barista durante le estati, l’anno da infermiere e anche quando volevo fare lo psicologo. Il mio lavoro oggi e da sempre è interpretare e tradurre il mondo intorno. Ascoltare con empatia è la mia risorsa principale e quello che faccio oggi, a partire dal mio ruolo nell’agenzia di comunicazione, nella casa editrice fino alla lettura dei Tarocchi… è il lavoro dei miei sogni, perché non importa dove e come lo faccia: è un espressione naturale di me stesso, mi viene facile e lo applico continuamente.

La formula magica? Esiste!

Come trovare il lavoro dei sogni? Ponendosi continuamente la domanda “Mi rende felice far questo?” e orientandosi come un rabdomante alla ricerca dell’acqua. Non è che voglia farla così facile, ma ho capito che renderlo difficile non serve quindi ho deciso di vederla in questo modo.

Perché ho deciso di scrivere il primo post parlando di lavoro? Credo che rappresenti una delle più naturali espressioni dell’essere umano: fare. Mi piacerebbe raccontare diverse storie in questo blog, come la mia, di come le persone riescono a esprimersi nella propria vita, una vita che sia di ispirazione anche per gli altri.

Alberto

Interprete e traduttore della realtà: così mi definisco oggi. Uso i Tarocchi come strumento per esprimere e conoscere meglio se stessi. Leggi tutto...

Sii il primo a lasciare un pensiero qui, commenta!
Scrivi un commento

Scrivi un Commento